Coniuge Dipendente dalla Marijuana: Come affrontare la situazione

Il mio 63enne marito ha una carriera di successo e una famiglia amorevole. Tuttavia, fuma marijuana mattina, mezzogiorno e sera, nonostante io detesti il suo odore e la sua alterazione di stato. Non appena gli ho fatto notare il mio fastidio, ha cominciato a trovare modi per farlo senza che io ne senta l’odore, fingendo di fare altro come portare a spasso il cane. Mi inganna su questa sua abitudine, pur essendo un compagno affettuoso e un buon padre. E sostiene che “sneak” la marijuana sia colpa mia. Cerco di ignorarlo, ma diventa difficile quando si alza dal letto per fumare.

Devi ammettere che se non obiettassi all’uso di marijuana da parte di tuo marito, probabilmente non si nasconderebbe per farlo. Se invece passasse alle caramelle gommose (anziché fumare), si eliminerebbe uno dei tuoi motivi di disapprovazione, ovvero il forte odore.

Esiste l’erronea convinzione che la marijuana non sia una sostanza dipendente, ma tu sostieni che tuo marito sembri non riuscire a fare a meno della cannabis per tutto il giorno. L’effetto della droga varia notevolmente da persona a persona, in base a una serie di fattori, tra cui la quantità di THC presente nella dose, la salute e l’età dell’utente e se assume farmaci, beve alcol o usa altre sostanze in aggiunta alla marijuana.

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, “circa 3 persone su 10 che usano marijuana hanno un disturbo legato all’uso di marijuana… significa che non riescono a smettere di usarla nonostante essa causi problemi di salute e sociali nella loro vita”.

Tuo marito potrebbe avere un disturbo legato all’uso di marijuana, una dipendenza dalla droga o forse semplicemente adora stare sempre sotto effetto. Dato l’aumento del consumo di marijuana e dei problemi che l’uso di questa sostanza può comportare per chi vive a contatto con il consumatore, sono nati gruppi di supporto per amici e familiari per offrire sostegno alle persone che ne sono affette.

Mar-anon.com si basa su un modello a 12 passi ed è associato a Marijuana Anonymous (marijuana-anonymous.org). I incontri su Zoom sono disponibili ogni giorno e sono elencati sul sito dell’organizzazione, così come quelli in persona.

Ti consiglio di fare del tuo meglio per smettere di “fare la polizia” riguardo all’uso di marijuana da parte di tuo marito e di distaccarti dal suo comportamento, in modo che tu possa separare le tue opinioni dalla rabbia nei confronti delle sue scelte.

Puoi contattare Amy Dickinson inviando un’e-mail a [email protected] o inviando una lettera a Ask Amy, P.O. Box 194, Freeville, NY 13068. Puoi anche seguirla su Twitter @askingamy o su Facebook.

©2024 Amy Dickinson. Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Domande frequenti (FAQ):

1. Qual è il problema presentato nell’articolo?
Il problema presentato nell’articolo riguarda una donna la cui marito fuma marijuana regolarmente nonostante lei disapprovi l’odore e l’effetto sulla sua condizione.

2. La marijuana è una sostanza dipendente?
Nonostante ci sia l’erronea convinzione che la marijuana non sia una sostanza dipendente, il marito della donna sembra non riuscire a farne a meno durante tutto il giorno. L’effetto della droga può variare da persona a persona e dipendere da vari fattori come la quantità di THC, l’età, la salute generale e l’uso di altre sostanze.

3. Cosa significano “disturbo legato all’uso di marijuana”?
Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, circa il 30% delle persone che utilizzano marijuana hanno un disturbo legato all’uso di questa sostanza. Ciò significa che non riescono a smettere di usarla nonostante le conseguenze negative sulla loro salute e vita sociale.

4. Cosa sono i gruppi di supporto per amici e familiari?
A causa dell’aumento del consumo di marijuana e dei problemi che comporta per i familiari delle persone che ne fanno uso, sono stati creati gruppi di supporto per offrire aiuto e sostegno. Un esempio di gruppo di supporto è Mar-anon.com, che si basa su un modello a 12 passi ed è associato a Marijuana Anonymous.

Risorse correlate:
Mar-anon.com
Marijuana Anonymous