Fentanyl: Smoking Overtakes Injecting as Common Method of Drug Use in US

Uno studio governativo suggerisce che fumare tabacco sta superando l’iniezione come il metodo più comune di assunzione di droghe nelle morti per overdose negli Stati Uniti. Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie ha definito il suo studio pubblicato giovedì come il più grande per studiare come gli americani assumono le droghe che li hanno uccisi. Secondo l’articolo originale, alcune ricerche preliminari hanno suggerito che fumare fentanyl sia leggermente meno letale dell’iniezione. Tuttavia, secondo l’autrice principale dello studio, non è ancora chiaro se un passaggio al fumo di fentanyl riduca le morti per overdose negli Stati Uniti.

Il fentanyl illecito è una droga notoriamente potente che, sotto forma di polvere, viene tagliato con eroina o altre droghe. Negli ultimi anni, è stato uno dei principali responsabili dell’epidemia di overdose negli Stati Uniti. Per anni, il fentanyl è stato principalmente iniettato, ma sempre più viene fumato dagli utenti di droga. Le persone mettono la polvere su stagnola o in una pipa di vetro, riscaldata dal basso, e inalano il vapore. Sebbene il fentanyl fumato non sia concentrato come quello iniettato, alcuni consumatori di droga vedono vantaggi nel fumarlo. Ad esempio, chi si inietta spesso ha a che fare con ascessi purulenti sulla pelle e rischia infezioni da epatite e altre malattie.

Gli investigatori del CDC hanno condotto lo studio utilizzando un database nazionale basato su certificati di morte, relazioni tossicologiche e rapporti di investigatori e medici legali. Hanno ottenuto dati adeguati dal Distretto di Columbia e da 27 stati per gli anni 2020-2022. Dai circa 71.000 decessi per overdose negli Stati Uniti durante questi tre anni, hanno ottenuto informazioni su come le droghe fossero assunte nel 23% dei casi. La percentuale di decessi per overdose con prove di fumo è aumentata del 74% tra il 2020 e il 2022, mentre la percentuale di decessi con prove di iniezione è diminuita del 29%. Il numero e la percentuale di decessi con prove di sniffatura sono aumentati, sebbene non in modo così drastico come le morti correlate al fumo.

Secondo gli esperti, è complicato stabilire le percentuali esatte di decessi avvenuti a seguito di fumo, iniezione, sniffatura o ingestione di droghe. In alcuni casi, una persona potrebbe aver usato più droghe in modi diversi. In altri casi, non è stato identificato alcun metodo di assunzione della droga. Secondo lo studio, alla fine del 2022, dei decessi per i quali è stato possibile identificare il metodo, il 23% è avvenuto a seguito di fumo, il 16% a seguito di iniezione, il 16% a seguito di sniffatura e il 14,5% a seguito di ingestione.

Lo studio ha rilevato che il fumo è il metodo più comune nell’Ovest e nel Midwest degli Stati Uniti, ed è approssimativamente pari all’iniezione nel Nord-est e nel Sud. Tuttavia, secondo il ricercatore Alex Kral, lo studio ha alcune limitazioni. È difficile stabilire il come e il perché di una morte per overdose, soprattutto se non è presente un testimone. Anche le iniezioni potrebbero essere più comunemente segnalate a causa dei segni di iniezione sul corpo, mentre per individuare il fumo “probabilmente dovrebbero trovare una pipa o una stagnola sulla scena e decidere se annotare questo dettaglio”. Kral ha anche sottolineato che molte persone che fumano fentanyl usano una cannuccia per inalare i vapori della polvere bruciante, ed è possibile che gli investigatori abbiano visto una cannuccia e abbiano presumuto che fosse stata sniffata.

In sintesi, l’uso del fumo come metodo di assunzione di droghe sta superando l’iniezione negli Stati Uniti. Nonostante vi siano opinioni contrastanti sul fatto che fumare fentanyl sia meno letale dell’iniezione, è importante comprendere come i cambiamenti nei metodi di assunzione delle droghe possano influire sul numero di morti per overdose. Il problema dell’overdose di oppiacei negli Stati Uniti continua a essere una grave emergenza sanitaria, e gli sforzi per prevenire le morti legate alle droghe devono essere continuativi ed efficaci.

Sezione FAQ:

Q: Qual è il metodo più comune di assunzione di droghe nelle morti per overdose negli Stati Uniti?
A: Secondo uno studio governativo, il fumo di tabacco sta superando l’iniezione come il metodo più comune di assunzione di droghe nelle morti per overdose negli Stati Uniti.

Q: Cosa è il fentanyl?
A: Il fentanyl è una droga illecita notoriamente potente che viene spesso tagliata con eroina o altre droghe.

Q: Come viene assunto il fentanyl?
A: Il fentanyl viene sempre più fumato dagli utenti di droga. Viene posto su stagnola o in una pipa di vetro, riscaldata dal basso, e inalato.

Q: Quali sono i vantaggi nel fumare il fentanyl rispetto all’iniezione?
A: Alcuni consumatori di droga vedono vantaggi nel fumare il fentanyl, tra cui ridotti rischi di infezioni da iniezione.

Q: Come è stato condotto lo studio?
A: Gli investigatori del CDC hanno utilizzato un database nazionale basato su certificati di morte, relazioni tossicologiche e rapporti di investigatori e medici legali.

Q: Quali sono le percentuali di decessi avvenuti a seguito di diversi metodi di assunzione di droghe?
A: Secondo lo studio, alla fine del 2022, il 23% dei decessi per overdose è avvenuto a seguito di fumo, il 16% a seguito di iniezione, il 16% a seguito di sniffatura e il 14,5% a seguito di ingestione.

Q: Quali sono le limitazioni dello studio?
A: Lo studio ha alcune limitazioni, come la difficoltà nel stabilire il come e il perché di una morte per overdose, soprattutto senza un testimone, e la possibilità che i dati sugli utilizzi della droga siano interpretati erroneamente.

Q: Qual è l’importanza di comprendere i cambiamenti nei metodi di assunzione delle droghe?
A: È importante comprendere i cambiamenti nei metodi di assunzione delle droghe per valutare l’impatto che tali cambiamenti potrebbero avere sul numero di morti per overdose.

Link correlati suggeriti:

Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC)