Fumare a tutte le età aumenta il rischio di cancro

Un recente studio ha dimostrato che smettere di fumare a qualsiasi età aiuta a ridurre il rischio di cancro. La ricerca ha rivelato che la diminuzione più significativa del rischio di cancro si verifica dopo il primo decennio dal momento in cui si smette di fumare.

Le probabilità di sviluppare il cancro si dimezzano nelle persone che smettono di fumare per almeno 15 anni rispetto a coloro che continuano a fumare. In particolare, il rischio di cancro ai polmoni diminuisce maggiormente e più rapidamente, specialmente in coloro che smettono di fumare prima dei 50 anni.

Lo studio ha analizzato i dati medici di quasi 3 milioni di coreani che hanno effettuato controlli sanitari a partire dal 2002 e ha registrato i casi di cancro, inclusi i tumori ai polmoni, al fegato, allo stomaco e al colon, fino al 2019. Nel corso dello studio, quasi 200.000 partecipanti hanno ricevuto una diagnosi di cancro.

Secondo il dottor Jin-Kyoung Oh, che ha condotto lo studio presso il National Cancer Center vicino a Seoul, “indipendentemente dall’età, smettere di fumare ha dimostrato di ridurre il rischio di sviluppare il cancro, specialmente il cancro ai polmoni, e smettere prima dei 50 anni porta a riduzioni significative”.

Dopo una media di 13 anni e cinque mesi di follow-up, il rischio di cancro ai polmoni è diminuito del 42% nei fumatori che hanno smesso, con riduzioni più piccole del 27%, 20% e 14% per i tumori al fegato, al colon e allo stomaco rispettivamente, rispetto a coloro che hanno continuato a fumare.

Il cancro causa più di un quarto di tutti i decessi nel Regno Unito ogni anno, con il cancro ai polmoni che è di gran lunga il più comune. Fumare causa almeno 15 tipi diversi di cancro, che colpiscono i polmoni, la vescica, lo stomaco, l’intestino e gli organi come i reni e il fegato. Il tabacco è la principale causa evitabile di cancro e morte nel paese.

Quindi, secondo lo studio, i fumatori che smettono prima dei 50 anni vedono il loro rischio di cancro ai polmoni diminuire del 57% nel periodo di follow-up rispetto a coloro che continuano a fumare. Coloro che smettono a 50 anni o più anziani hanno sperimentato una riduzione del 40% del rischio di cancro ai polmoni nel corso del tempo.

La ricerca dimostra l’importanza di smettere di fumare il prima possibile per ridurre il rischio di cancro. Indipendentemente dall’età, smettere di fumare porta significativi benefici per la salute. Non bisogna mai pensare che sia troppo tardi. Si incoraggia tutti a iniziare il proprio percorso per smettere di fumare.

Questo studio conferma due fatti cruciali: il rischio di cancro impiega molti anni per diminuire rispetto a chi continua a fumare e la diminuzione è maggiore per coloro che smettono in giovane età.

Quindi è fondamentale smettere di fumare il più presto possibile. Ogni anno in cui i giovani fumatori smettono di fumare rappresenta un beneficio per tutta la loro vita. La via per smettere di fumare è chiara: provare almeno una volta all’anno a smettere e sfruttare il supporto specializzato basato su evidenze a ogni tentativo di smettere, invece di cercare di farlo in autonomia.

Non è mai troppo tardi per smettere di fumare, ma le persone hanno bisogno di aiuto per farlo. È importante sostenere i servizi per smettere di fumare e l’imminente legislazione per cambiare l’età di vendita del tabacco, in modo da evitare che la prossima generazione cada nella dipendenza dal tabacco.

FAQ:

1. Qual è l risultato dello studio sul rischio di cancro e il fumo?
Lo studio ha dimostrato che smettere di fumare a qualsiasi età aiuta a ridurre il rischio di cancro. La diminuzione più significativa del rischio di cancro si verifica dopo il primo decennio dal momento in cui si smette di fumare.

2. Qual è l’effetto dello smettere di fumare sulla probabilità di sviluppare il cancro?
Le probabilità di sviluppare il cancro si dimezzano nelle persone che smettono di fumare per almeno 15 anni rispetto a coloro che continuano a fumare. In particolare, il rischio di cancro ai polmoni diminuisce maggiormente e più rapidamente, specialmente in coloro che smettono di fumare prima dei 50 anni.

3. Quali tumori sono stati inclusi nello studio?
Lo studio ha analizzato i casi di cancro, inclusi i tumori ai polmoni, al fegato, allo stomaco e al colon.

4. Chi ha condotto lo studio?
Lo studio è stato condotto dal dottor Jin-Kyoung Oh presso il National Cancer Center vicino a Seoul.

5. Quali sono i risultati dello studio per il cancro ai polmoni?
Dopo una media di 13 anni e cinque mesi di follow-up, il rischio di cancro ai polmoni è diminuito del 42% nei fumatori che hanno smesso, rispetto a coloro che hanno continuato a fumare.

6. Qual è il tipo di cancro più comune legato al fumo?
Il cancro ai polmoni è il tipo di cancro più comune legato al fumo.

7. Quanti tipi di cancro possono essere causati dal fumo?
Il fumo causa almeno 15 tipi diversi di cancro, che colpiscono i polmoni, la vescica, lo stomaco, l’intestino e gli organi come i reni e il fegato.

8. A quale percentuale diminuisce il rischio di cancro ai polmoni per i fumatori che smettono prima dei 50 anni?
I fumatori che smettono prima dei 50 anni vedono il loro rischio di cancro ai polmoni diminuire del 57% nel periodo di follow-up rispetto a coloro che continuano a fumare.

9. Qual è l’importanza di smettere di fumare il prima possibile per ridurre il rischio di cancro?
La ricerca dimostra che smettere di fumare il prima possibile porta significativi benefici per la salute. È importante iniziare il proprio percorso per smettere di fumare e non pensare mai che sia troppo tardi.

10. Qual è la via per smettere di fumare?
La via per smettere di fumare è chiara: provare almeno una volta all’anno a smettere e sfruttare il supporto specializzato basato su evidenze a ogni tentativo di smettere, invece di cercare di farlo in autonomia.

Definitions:

– Rischio di cancro: La probabilità di sviluppare un cancro.
– Tumori ai polmoni: Tumori maligni che si sviluppano nei polmoni.
– Fumatori: Le persone che consumano tabacco mediante la combustione diretta e l’inalazione del fumo prodotto.

Links:
Cancer Research UK – Informazioni sul cancro ai polmoni
World Health Organization – Guida per smettere di fumare