Fumo mentolo: una campagna per incoraggiare a smettere

Tammy W. non riusciva a respirare. Era durante la sua corsa quotidiana di 10 miglia quando ha avvertito una improvvisa sensazione di costrizione al petto. È andata a vedere il suo medico e ha scoperto che aveva bisogno di un intervento di bypass immediato.

La notizia è stata uno shock per Tammy, che si vantava di condurre uno stile di vita sano. Non avrebbe mai pensato che il suo “passatempo secondario” di fumare sigarette al mentolo – un’abitudine comune, ha detto, tra i membri della tribù dei Little Travers Bay Bands of Odawa Indians a cui apparteneva – potesse portare a conseguenze così drammatiche per la salute.

Tammy ha subito un intervento chirurgico a cuore aperto all’età di 44 anni. Durante l’operazione, è stata in arresto cardiaco tre volte e ha avuto un ictus. Si è ripresa, ma non può più correre come faceva prima.

Tammy è una dei 45 ex fumatori – che non sono stati identificati con i loro cognomi – che condividono le loro storie come parte della campagna nazionale “Tips From Former Smokers” del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti, che è ripresa lunedì. La campagna condivide storie come quella di Tammy in televisione e radio, online e su carta in tutto il paese per incoraggiare le persone a smettere di fumare.

“Tips From Former Smokers” è la prima campagna nazionale di educazione sul tabacco finanziata dal governo federale. La versione originale è andata in onda dal 2012 al 2018 e ha portato a 16,4 milioni di fumatori che hanno cercato di smettere, di cui 1 milione hanno avuto successo, secondo i sondaggi del CDC.

“Nonostante il consumo di sigarette tra gli adulti sia diminuito, rimane la principale causa di malattie, disabilità e morte evitabili negli Stati Uniti, e alcuni gruppi sono più colpiti di altri”, ha detto la dottoressa Deirdre Lawrence Kittner, direttrice dell’Ufficio per il Tabacco e la Salute del CDC, in un comunicato stampa.

Questa nuova iterazione degli annunci include sette storie che mettono un’attenzione particolare sui danni delle sigarette al mentolo, che sono diventate particolarmente diffuse tra le comunità storicamente emarginate e hanno contribuito a peggiorare le disparità nella salute legate al tabacco.

Nonostante il numero di persone che fumano sigarette negli Stati Uniti sia sceso a uno dei livelli più bassi della storia, la proporzione di coloro che fumano sigarette al mentolo è in aumento, secondo il CDC. I giovani, le minoranze razziali ed etniche, le persone LGBTQ+, le donne, le persone con un basso reddito e coloro che hanno disturbi mentali sono più inclini a fumare sigarette al mentolo rispetto ad altri gruppi, afferma l’agenzia.

Il mentolo maschera il gusto e l’odore delle sigarette e anestetizza la gola, rendendo più facile inalare il fumo. Inoltre, potenzia gli effetti della nicotina sul cervello e può rendere le sigarette ancora più addictive, secondo il CDC.

Le aziende del tabacco hanno commercializzato sigarette al mentolo per i nuovi fumatori e per gruppi storicamente marginalizzati, come gli afroamericani e le persone LGBTQ+.

“Il loro approccio includova sponsorizzazioni di eventi, annunci sulle riviste, distribuzione di campioni gratuiti e un’alta attività di marketing nei punti vendita di determinati quartieri”, ha scritto il dottor Daniel Giovenco, professore associato di scienze sociomediche alla Columbia Mailman School of Public Health, che non è stato coinvolto nella nuova campagna, in una email a CNN. “Ad esempio, gli annunci delle sigarette al mentolo comparivano in modo sproporzionato su riviste con un alto numero di lettori afroamericani, e le aziende delle sigarette al mentolo hanno sponsorizzato grandi eventi musicali come il Kool Jazz Festival”.

Gli sforzi dell’industria per commercializzare in modo aggressivo le sigarette al mentolo verso i fumatori neri hanno ripagato. Uno studio del 2020 ha mostrato che sebbene il 43% di tutti i fumatori adulti fumassero sigarette al mentolo, più dell’83% dei fumatori neri lo faceva.

“Le aziende del tabacco mirano a persone come me con il loro marketing delle sigarette al mentolo. Rendermi conto di questo mi ha reso abbastanza arrabbiata da smettere”, ha detto Angie P., un’altra ex fumatrice protagonista della campagna del CDC. “Questo dovrebbe far arrabbiare tutti”.

Il governo federale sta ora considerando un divieto delle sigarette al mentolo e dei sigari aromatizzati.

A ottobre, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha preso una decisione che i gruppi anti-tabacco hanno definito un

Domande frequenti (FAQ) basate sui principali argomenti e informazioni presenti nell’articolo:

1. Chi è Tammy W. e cosa le è successo?
Tammy W. è una ex fumatrice che ha subito un intervento di bypass cardiaco a causa delle conseguenze del fumo. Durante l’operazione, ha avuto arresto cardiaco e un ictus.

2. Cosa è “Tips From Former Smokers”?
“Tips From Former Smokers” è una campagna nazionale del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti che condivide storie di ex fumatori per incoraggiare le persone a smettere di fumare.

3. Quanti fumatori hanno cercato di smettere a seguito della campagna “Tips From Former Smokers”?
Secondo i sondaggi del CDC, la campagna originale ha portato a 16,4 milioni di fumatori che hanno cercato di smettere, di cui 1 milione hanno avuto successo.

4. Quali gruppi sono più inclini a fumare sigarette al mentolo?
I giovani, le minoranze razziali ed etniche, le persone LGBTQ+, le donne, le persone con un basso reddito e coloro che hanno disturbi mentali sono più inclini a fumare sigarette al mentolo rispetto ad altri gruppi.

5. Perché le sigarette al mentolo sono particolarmente diffuse nelle comunità emarginate?
Le sigarette al mentolo sono state commercializzate in modo aggressivo dalle aziende del tabacco verso gruppi storicamente marginalizzati, come gli afroamericani e le persone LGBTQ+.

6. Quali sono gli effetti del mentolo sulle sigarette?
Il mentolo maschera il gusto e l’odore delle sigarette, anestetizza la gola e potenzia gli effetti della nicotina, rendendo le sigarette ancora più addictive.

7. Il governo federale sta considerando un divieto delle sigarette al mentolo e dei sigari aromatizzati?
Sì, a ottobre la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha preso in considerazione un divieto delle sigarette al mentolo e dei sigari aromatizzati.

Definizioni dei termini chiave o gergo utilizzati nell’articolo:

– Bypass: intervento chirurgico in cui si crea una connessione alternativa per il flusso di sangue bypassando un’arteria ostruita o danneggiata.
– CDC (Centers for Disease Control and Prevention): Istituto statunitense per la prevenzione e il controllo delle malattie, che si occupa di promuovere la salute pubblica e affrontare le minacce per la salute.
– Ictus: interruzione del flusso di sangue al cervello, causando danni cerebrali.
– Nicotina: sostanza chimica presente nelle sigarette che crea dipendenza e provoca effetti stimolanti sul sistema nervoso.
– FDA (Food and Drug Administration): agenzia del governo federale degli Stati Uniti responsabile della regolamentazione dei prodotti alimentari, farmaceutici e medici.

Collegamenti correlati suggeriti al dominio principale (non alle sotto-pagine) con il formato nome del link, ma solo se si è certi al 100% che l’URL sia valido, non aggiungere link a example.com. Modificare URL più lunghi => utilizzare solo link al dominio principale, non alle sotto-pagine.

Centers for Disease Control and Prevention (CDC)
Food and Drug Administration (FDA)