I benefici per la salute dell’olio d’oliva

Se sei solito sorseggiarla, versarla sul gelato o aggiungerla al caffè, gli esperti in materia di salute tendono ad essere d’accordo: non esiste un modo sbagliato per inserire l’olio d’oliva nella tua dieta.

Spesso definito oro liquido, l’olio d’oliva è la regina dei grassi: monoinsaturo e ricco di antiossidanti e altre sostanze salutari che non troverai nei grassi animali o processati.

La ricerca suggerisce che chi fa questo passaggio potrà godere anche di una lunga lista di benefici per la salute.

Quali sono i benefici per la salute dell’olio d’oliva?

Forse dovresti sederti per ascoltare questo. Uno dei benefici più comunemente citati dell’olio d’oliva è il suo utilizzo come lassativo naturale.

La stitichezza, ovvero movimenti intestinali infrequenti o scomodi, è il disturbo gastrointestinale più comune e porta milioni di americani a prenotare costosi visite mediche ogni anno.

L’olio d’oliva può aiutare a risolvere questo problema: i grassi leniscono l’interno dell’intestino di una persona e ammorbidiscono le feci aiutandole ad assorbire più acqua.

Studi hanno anche dimostrato che aggiungere più olio d’oliva alla tua dieta potrebbe diminuire il rischio di morire di demenza, la settima causa di morte secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’olio d’oliva fornisce anche una lunga lista di benefici per la salute, dal suo utilizzo come lassativo naturale alla riduzione del rischio di diagnosi di cancro.

“Alcune sostanze antiossidanti presenti nell’olio d’oliva possono attraversare la barriera emato-encefalica, avendo potenzialmente un effetto diretto sul cervello”, ha dichiarato la dottoressa Anne-Julie Tessier di Harvard. “È anche possibile che l’olio d’oliva abbia un effetto indiretto sulla salute del cervello beneficiando della salute cardiovascolare”.

L’olio d’oliva è anche un elemento fondamentale della dieta mediterranea, che è stata dimostrata ripetutamente ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, in particolare le malattie coronariche, e il rischio di morte per qualsiasi causa.

Altri studi hanno dimostrato che più di mezzo cucchiaio di olio d’oliva può ridurre il rischio di morire di cancro, malattie neurodegenerative e malattie respiratorie.

Quando dovrei bere l’olio d’oliva?

Sorseggiare una o due cucchiaiate di olio d’oliva al mattino a stomaco vuoto è particolarmente benefico.

In questo modo, l’olio rivestirà lo stomaco per aiutare la digestione, espellendo i rifiuti e regolando la microbiota intestinale durante tutto il giorno.

Che tipo di olio d’oliva dovrei comprare?

Alcune varianti di olio d’oliva utilizzano il calore per estrarre il maggior succo possibile dalla frutta.

Tuttavia, l’olio d’oliva extra vergine viene creato utilizzando un processo di spremitura a freddo e viene lasciato non raffinato, consentendo di conservare alcuni antiossidanti e composti bioattivi.

Gli esperti suggeriscono di usare un cucchiaio di olio d’oliva extra vergine per ottenere il maggior numero possibile di nutrienti.

Se sei un appassionato di olio d’oliva, ci sono molte buone ragioni per continuare ad usarlo nella tua dieta. L’olio d’oliva è considerato un “oro liquido” per i suoi numerosi benefici per la salute. È ricco di grassi monoinsaturi e contiene antiossidanti e altre sostanze salutari che sono assenti nei grassi animali o processati.

Uno dei benefici più comuni dell’olio d’oliva è la sua capacità di fungere da lassativo naturale. Può aiutare ad alleviare la stitichezza e migliorare la funzione intestinale. I grassi presenti nell’olio d’oliva leniscono l’intestino e contribuiscono ad ammorbidire le feci, facilitando l’assorbimento dell’acqua.

L’olio d’oliva ha anche dimostrato di avere potenziali benefici per la salute del cervello. Alcuni degli antiossidanti presenti possono attraversare la barriera emato-encefalica e avere un effetto diretto sul cervello. Inoltre, è stato notato che l’olio d’oliva può avere un effetto indiretto sulla salute cerebrale favorendo la salute cardiovascolare.

L’olio d’oliva è un componente importante della dieta mediterranea, che è stata collegata alla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e alla diminuzione della mortalità. Inoltre, studi hanno suggerito che l’assunzione regolare di olio d’oliva può ridurre il rischio di cancro, malattie neurodegenerative e malattie respiratorie.

Per ottenere i massimi benefici, puoi bere una o due cucchiaiate di olio d’oliva al mattino a stomaco vuoto. In questo modo, l’olio rivestirà lo stomaco, aiutando la digestione e regolando la microbiota intestinale durante il giorno.

Quando acquisti l’olio d’oliva, è consigliabile optare per l’olio extra vergine che viene estratto a freddo e non raffinato. Questo processo consente di conservare un maggior numero di antiossidanti e composti bioattivi. Puoi utilizzare un cucchiaio di olio d’oliva extra vergine per beneficiare al massimo dei nutrienti.

Per ulteriori informazioni sulle proprietà dell’olio d’oliva e sui benefici per la salute, puoi consultare il sito web della Società Italiana di Nutrizione Umana o l’articolo pubblicato sul Journal of Nutrition.