Il cancro in aumento: un problema globale che richiede azioni immediate

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i casi di cancro a livello mondiale sono destinati a aumentare di oltre il 75% entro il 2050. I dati più recenti dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), il braccio dell’OMS per il cancro, mettono in evidenza il crescente carico rappresentato da questa malattia, che è passata da 14,1 milioni di nuovi casi e 8,2 milioni di morti nel mondo nel 2012 a 20 milioni di nuovi casi e 9,7 milioni di morti un decennio dopo. L’IARC prevede che ci saranno più di 35 milioni di nuovi casi di cancro entro il 2050, un aumento del 77% rispetto ai livelli del 2022, e che le morti saranno quasi raddoppiate rispetto al 2012, superando i 18 milioni.

Secondo l’IARC, l’uso del tabacco, il consumo di alcol e l’obesità sono fattori chiave alla base dell’incremento dell’incidenza del cancro, insieme all’invecchiamento e alla crescita demografica della popolazione. Paesi ad alto reddito registreranno 4,8 milioni di nuovi casi aggiuntivi nel 2050, ma saranno i paesi a basso reddito a sperimentare i maggiori aumenti percentuali di casi. La mortalità per cancro in questi ultimi paesi è prevista quasi raddoppiare.

L’osservatorio globale sul cancro dell’IARC, che copre 185 paesi e 36 tipi di cancro, mostra che 10 tipi di cancro rappresentano circa i due terzi dei nuovi casi e delle morti a livello globale nel 2022. Il cancro ai polmoni è il più diagnosticato al mondo, rappresentando il 12,4% dei nuovi casi e l’18,7% delle morti. Il cancro al seno femminile è la seconda forma più comune, ma sebbene rappresenti l’11,6% dei casi, causa meno del 7% delle morti. Altre cause principali di morte includono cancro al colon, fegato e stomaco.

Le disuguaglianze sono particolarmente evidenti nel caso del cancro al seno. Le donne nei paesi a basso reddito hanno il 50% meno probabilità di essere diagnosticate rispetto alle donne nei paesi ad alto reddito, mettendole a un “rischio molto più elevato di morire a causa della malattia a causa di una diagnosi tardiva e di un accesso inadeguato a trattamenti di qualità”, ha detto la dott.ssa Isabelle Soerjomataram, vice capo del dipartimento di sorveglianza del cancro dell’IARC.

Nonostante sia completamente evitabile, il cancro cervicale è l’ottavo tipo di cancro più comune a livello globale e la nona causa di morte per cancro, con 661.044 nuovi casi e 348.186 morti. È il cancro più comune nelle donne in 25 paesi, molti dei quali si trovano nell’Africa subsahariana.

In risposta a questi dati, esperti e organizzazioni internazionali hanno sottolineato la necessità di un’azione immediata per affrontare questa crisi globale. Le disuguaglianze nell’incidenza e nella mortalità del cancro richiedono un impegno politico e investimenti strategici per garantire a tutti l’accesso a servizi di qualità. È fondamentale agire per ridurre l’inquinamento, l’esposizione all’amianto e ad altre sostanze cancerogene, mitigare i comportamenti che aumentano il rischio di cancro e superare gli ostacoli e l’incertezza legati alla vaccinazione contro i cancri prevenibili.

Il tempo per agire è adesso. Solo attraverso un impegno globale possiamo sperare di invertire questa tendenza devastante e salvare vite in tutto il mondo.

Domande frequenti:

1. Quali sono le previsioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riguardo ai casi di cancro nel mondo entro il 2050?
2. Quali sono i fattori principali che contribuiscono all’incremento dell’incidenza del cancro secondo l’IARC?
3. Quali sono i tipi di cancro più comuni a livello globale nel 2022?
4. Quali sono le disuguaglianze evidenti nella diagnosi e nei tassi di sopravvivenza del cancro al seno tra i paesi a basso reddito e quelli ad alto reddito?
5. Quale è il cancro più comune nelle donne in 25 paesi, in particolare nell’Africa subsahariana?
6. Cosa suggeriscono gli esperti e le organizzazioni internazionali per affrontare la crisi globale del cancro?

Termini chiave:

– Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
– Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC)
– Incidenza del cancro
– Mortalità da cancro
– Cancro ai polmoni
– Cancro al seno
– Cancro al colon
– Cancro al fegato
– Cancro allo stomaco
– Cancro cervicale
– Inquinamento
– Amianto
– Sostanze cancerogene
– Vaccinazione contro i cancri prevenibili

Link correlati:

Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
IARC – Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro
National Cancer Institute

Disclaimer: Si prega di assicurarsi che i link siano validi prima di utilizzarli.