Il misterioso Alaskapox: un virus geograficamente diffuso e poco conosciuto

Gli esperti della salute in Alaska hanno recentemente identificato la prima morte connessa a un virus scoperto di recente chiamato Alaskapox. Questo virus, scoperto nel 2015, ha causato finora sette infezioni, secondo il Dipartimento di Sanità dello stato. L’ultimo caso è stato rilevato in un uomo anziano che è morto il mese scorso.

L’uomo aveva un sistema immunitario indebolito a causa di terapie contro il cancro, il che probabilmente ha contribuito alla gravità della sua malattia, hanno osservato gli ufficiali della sanità.

Nonostante infezioni del genere siano rare negli esseri umani, poiché il virus si trova principalmente nelle popolazioni di piccoli mammiferi in tutto l’Alaska, gli esperti sottolineano che la malattia è spesso lieve. Il dottor Joe McLaughlin, epidemiologo di stato e capo della Sezione di Epidemiologia del Dipartimento di Sanità dell’Alaska, afferma che sei dei sette casi sono stati lievi e autolimitanti, e i pazienti non hanno avuto bisogno di cure mediche.

Nonostante ciò, rimangono molte incognite sul virus, sostiene McLaughlin. Non è noto come si propaghi dagli animali agli umani e da quanto tempo sia presente. È stato scoperto solo di recente, ma il virus Alaskapox è endemico nelle popolazioni di piccoli mammiferi in Alaska, infettando regolarmente arvicole dalla schiena rossa, talpe e altri roditori come scoiattoli rossi.

Il virus appartiene al genere orthopoxvirus, che comprende anche virus più noti come il vaiolo e il vaiolino che infettano spesso i mammiferi e provocano lesioni cutanee. McLaughlin afferma che Alaskapox è un virus del “vecchio mondo”, tipicamente presente in Africa, Asia ed Europa.

È quindi possibile che il virus sia presente in Alaska da centinaia, se non migliaia di anni, aggiunge McLaughlin. Tuttavia, il fatto che siano emersi nuovi casi di Alaskapox non significa che il virus sia diventato più diffuso nelle popolazioni di piccoli mammiferi negli ultimi anni. Ciò che è cambiato è la consapevolezza dei medici e del pubblico riguardo alla possibilità del virus di Alaskapox.

Anche se non si sa da quanto tempo il virus si diffonda nello stato, è chiaro che le infezioni seguono i contatti con gli animali, secondo la dottoressa Julia Rogers, epidemiologa del Dipartimento di Sanità dell’Alaska. La prima infezione di Alaskapox è stata scoperta nel luglio 2015 in una donna che viveva vicino a Fairbanks, nell’Alaska centrale. Da allora, altri cinque casi sono stati segnalati nell’area di Fairbanks.

L’ultimo caso, che ha causato la prima morte nota da Alaskapox, è anche il primo scoperto al di fuori di Fairbanks, a circa 800 chilometri a sud, nella penisola di Kenai. Questo indica che Alaskapox è più diffuso geograficamente di quanto si pensasse in precedenza.

“Il sequenziamento del virus in questo caso ha mostrato una distinzione rispetto ai casi scoperti a Fairbanks”, ha detto la dottoressa Rogers. Tuttavia, secondo lei, questa recente scoperta è probabilmente dovuta a distinzioni geografiche nel virus e non indica che il virus si sia “diffuso dalla zona di Fairbanks”.

Domande frequenti basate sui principali argomenti e informazioni presentate nell’articolo:

1. Cos’è il virus Alaskapox?
Il virus Alaskapox è un virus scoperto di recente nel 2015. È endemico nelle popolazioni di piccoli mammiferi in Alaska.

2. Qual è la gravità delle infezioni da Alaskapox negli esseri umani?
Sebbene infezioni come queste siano rare negli esseri umani, la malattia è spesso lieve. Solo uno dei sette casi di infezione è stato grave e ha causato la morte di un uomo anziano con un sistema immunitario indebolito a causa delle terapie contro il cancro.

3. Come si diffonde il virus Alaskapox dagli animali agli umani?
Non è ancora noto come esattamente il virus si diffonda dagli animali agli umani, ma è chiaro che le infezioni seguono i contatti con gli animali infetti.

4. Da quanto tempo è presente il virus Alaskapox in Alaska?
Non è noto da quanto tempo esattamente il virus sia presente in Alaska, ma è possibile che sia presente da centinaia, se non migliaia di anni.

5. Il virus Alaskapox si è diffuso geograficamente?
Sì, il recente caso scoperto nella penisola di Kenai, a circa 800 chilometri a sud di Fairbanks, indica che il virus Alaskapox è più diffuso geograficamente di quanto si pensasse in precedenza.

Definizioni per alcuni termini chiave o gergo utilizzato nell’articolo:

– Alaskapox: un virus scoperto di recente nel 2015 che è endemico nelle popolazioni di piccoli mammiferi in Alaska.
– Infezione autolimitante: una infezione che si risolve da sola senza il bisogno di cure mediche.
– Sistema immunitario indebolito: un sistema immunitario che è compromesso o più suscettibile alle infezioni a causa di malattie o trattamenti come la terapia contro il cancro.
– Endemico: presente in una determinata area o popolazione in modo costante.

Collegamenti correlati suggeriti al dominio principale (non alle sottopagine) nel seguente formato nome del link:

Organizzazione Mondiale della Sanità
Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie
Ministero della Salute