La grave minaccia dell’influenza aviaria per gli uccelli marini nel Regno Unito

Secondo una recente relazione del RSPB (Royal Society for the Protection of Birds), un potente uccello noto come il pirata dei mari sta subendo un drammatico declino a causa dell’influenza aviaria. Le popolazioni di grandi cormorani, solitamete presenti lungo le coste del Regno Unito, sono diminuite del 76% nel 2023, afferma la charity.

L’influenza aviaria ha colpito duramente anche le popolazioni di gabbiani tridattili e sterna comune dopo aver ucciso migliaia di uccelli selvatici tra il 2021 e il 2022. Inoltre, i numeri di queste tre specie erano in aumento prima dell’epidemia.

Il ceppo H5N1 dell’influenza aviaria si è diffuso agli uccelli selvatici nell’estate del 2021, causando la morte di migliaia di creature. Questi risultati dimostrano chiaramente che l’influenza aviaria rappresenta “una delle più grandi minacce immediate per la conservazione di molteplici uccelli marini”, afferma il RSPB.

Jean Duggan, assistente alla politica sull’influenza aviaria del RSPB, dichiara che “questo è un campanello d’allarme riguardo all’enorme gravità dell’influenza aviaria, che si aggiunge ad altre minacce che queste specie affrontano”.

Il RSPB ha condotto un sondaggio su 13 specie di uccelli tra maggio e luglio 2023, concludendo che l’influenza aviaria aveva causato il declino di grandi cormorani, gabbiani tridattili e sterne comuni, e era molto probabile che avesse causato una riduzione anche delle sterne arctica e delle sterne comuni.

La gran parte della popolazione di grandi cormorani nel Regno Unito vive in Scozia. Nel 2022, almeno 2.591 grandi cormorani sono morti, di cui 1.400 provenienti da una sola colonia sull’isola di Foula, nello Shetland. Il numero totale nel Regno Unito è passato da 9.088 a 2.160.

Per proteggere queste specie a livello globale, il Regno Unito svolge un ruolo chiave, poiché molte di esse si riproducono proprio nelle sue terre. Jean Duggan sottolinea che “è importante capire che prendendo le giuste misure nel Regno Unito, si otterranno vantaggi significativi anche per le popolazioni globali”.

Nel 2022, anche i gabbiani tridattili sono stati gravemente colpiti, con 11.175 uccisioni in Scozia e circa 5.000 morti a Grassholm, in Galles. Nel 2023, il numero totale di gabbiani tridattili censiti nel Regno Unito era diminuito del 25%, passando da 227.129 a 171.048.

Mentre l’influenza aviaria è meno diffusa nel Regno Unito negli ultimi mesi, ha causato gravi mortalità di uccelli in altre parti del mondo. A gennaio è stata rilevata per la prima volta anche in elefanti e foche monache in Antartide. Jean Duggan afferma che “pur essendo presente a livello globale, il virus rappresenta ancora un rischio per gli uccelli nel Regno Unito e continuerà a mutare. Dobbiamo considerarlo una minaccia a lungo termine”.

Secondo il RSPB, il cambiamento climatico, le morti legate alla pesca, gli effetti degli sviluppi delle turbine eoliche in mare e la riduzione della disponibilità di cibo sono altre minacce che affrontano gli uccelli marini nel Regno Unito.

Domande frequenti:

1. Quali uccelli marini sono stati colpiti dall’influenza aviaria?
L’influenza aviaria ha colpito principalmente le popolazioni di grandi cormorani, gabbiani tridattili e sterne comuni nel Regno Unito.

2. Qual è stato l’impatto dell’influenza aviaria sulle popolazioni di uccelli marini?
Le popolazioni di grandi cormorani sono diminuite del 76% nel 2023. Inoltre, le popolazioni di gabbiani tridattili e sterne comuni sono diminuite a causa dell’influenza aviaria.

3. Quando si è diffuso il ceppo H5N1 dell’influenza aviaria tra gli uccelli selvatici?
Il ceppo H5N1 dell’influenza aviaria si è diffuso tra gli uccelli selvatici nell’estate del 2021.

4. Qual è la minaccia globale rappresentata dall’influenza aviaria?
Il RSPB afferma che l’influenza aviaria rappresenta una delle più grandi minacce immediate per la conservazione di molteplici specie di uccelli marini.

5. Quali altre minacce affrontano gli uccelli marini nel Regno Unito?
Oltre all’influenza aviaria, le altre minacce che affrontano gli uccelli marini nel Regno Unito includono il cambiamento climatico, le morti legate alla pesca, gli effetti degli sviluppi delle turbine eoliche in mare e la riduzione della disponibilità di cibo.

Definizioni:

– RSPB: Royal Society for the Protection of Birds (Società reale per la protezione degli uccelli) è una charity britannica che si dedica alla conservazione degli uccelli e del loro habitat.

Link correlati suggeriti:

RSPB – sito web ufficiale del Royal Society for the Protection of Birds
Conservazione – Informazioni sulla conservazione degli uccelli e del loro habitat sul sito web del RSPB