La pericolosa tendenza del turismo medico in Turchia: una prospettiva diversa

Il turismo medico in Turchia sta creando preoccupazioni sempre maggiori tra i medici e gli ufficiali sanitari, a causa dei potenziali pericoli che comporta. Nonostante i siti web accattivanti che promettono a chiunque di viaggiare al sole, soggiornare in alloggi di lusso e sottoporsi a interventi chirurgici per “trasformare” il proprio corpo, il tutto a una quinta parte del costo di un singolo intervento privato nel Regno Unito, è facile capire perché circa 150.000 britannici si sottopongano ad interventi chirurgici in Turchia ogni anno.

Tuttavia, le statistiche allarmanti rivelano che almeno 25 cittadini britannici sono morti dopo interventi chirurgici in Turchia negli ultimi quattro anni, tra cui due giovani donne nel solo ultimo mese. Morgan Ribeiro, 20 anni, di Londra, è entrata in shock settico a seguito di un intervento chirurgico per la perdita di peso a Istanbul, mentre Demi Agoglia, 26 anni, di Manchester, è morta a causa di un embolo polmonare dopo essere stata sottoposta a chirurgia per il “Brazilian butt-lift”.

Gli esperti mettono in guardia sul fatto che alcune aziende utilizzano affermazioni fuorvianti e tattiche di vendita aggressiva per convincere i clienti a sottoporsi a interventi chirurgici importanti in cliniche di bassa qualità. Le preoccupazioni sono così grandi che rappresentanti del Dipartimento della Salute si sono recati in Turchia lo scorso novembre per discutere della questione con gli ufficiali sanitari locali e stanno continuando a monitorare la situazione. Secondo la British Association of Aesthetic Plastic Surgeons (BAAPS), nel corso di sei mesi dell’anno scorso, sono stati effettuati tre volte più interventi correttivi su pazienti che si erano sottoposti a operazioni in Turchia rispetto a tutti gli altri paesi combinati.

L’industria del turismo medico sta prosperando in Turchia anche grazie ai costi generalmente più bassi rispetto ai paesi dell’UE e all’idea di poter fare una vacanza allo stesso tempo. Il sito di confronto tra cliniche private WhatClinic elenca più di 900 provider di chirurgia plastica nel paese, circa il 50% in più rispetto al Regno Unito (sebbene solo 122 siano ufficialmente riconosciuti dal sito HealthTurkiye sostenuto dal governo turco).

Tuttavia, l’uso dei social media sta alimentando una tendenza crescente tra le donne di 20 o 30 anni a sottoporsi a interventi chirurgici estetici e di perdita di peso in Turchia. I pazienti possono essere emotivamente e finanziariamente vulnerabili, diventando preda facile per cliniche senza scrupoli. Marc Pacifico, un rinomato chirurgo plastico con sede nel Regno Unito e presidente della BAAPS, sottolinea che, sebbene la Turchia ospiti alcuni dei chirurghi plastici più rinomati al mondo, è improbabile che siano quelli maggiormente promossi sui social media o nei risultati di ricerca di Google.

Gli esperti temono che i social media stiano influenzando questa tendenza, poiché molte pazienti vengono convincete da tecniche di marketing psicologico e spinte a prendere decisioni affrettate. Inoltre, la mancanza di enfasi sulla consulenza preoperatoria e sulle informazioni sulle complicanze potenziali aumenta il rischio per i pazienti. Sono stati segnalati casi in cui i chirurghi turchi effettuano le consultazioni solo tramite l’app di messaggistica WhatsApp, eseguono procedure rischiose con attrezzature di scarsa qualità e non forniscono le adeguate cure post-operatorie.

È chiaro che il turismo medico in Turchia presenta molteplici rischi e preoccupazioni, soprattutto per le pazienti che possono essere facilmente ingannate e rimanere senza adeguate cure. È fondamentale che i potenziali pazienti siano adeguatamente informati sui rischi e sui possibili problemi legati a tali interventi, e che si rivolgano a chirurghi qualificati e certificati. La scelta di sottoporsi a interventi chirurgici estetici e di perdita di peso all’estero deve essere affrontata con estrema cautela e consapevolezza, in modo da garantire la sicurezza e il benessere dei pazienti.

FAQ:

1. Qual è il turismo medico in Turchia?
Il turismo medico in Turchia è una pratica che consiste nel viaggiare nel paese per sottoporsi a interventi chirurgici estetici o di perdita di peso a un costo inferiore rispetto ad altri paesi come il Regno Unito.

2. Quali sono le preoccupazioni legate al turismo medico in Turchia?
Le preoccupazioni principali riguardano la qualità delle cliniche e degli interventi chirurgici, dato che sono stati riportati diversi casi di decessi e complicazioni post-operatorie.

3. Quali sono alcune statistiche allarmanti sul turismo medico in Turchia?
Negli ultimi quattro anni, almeno 25 cittadini britannici sono morti a seguito di interventi chirurgici in Turchia. Solo nell’ultimo mese, due giovani donne sono morte a causa di complicazioni chirurgiche.

4. Come le aziende attirano i clienti per i loro servizi di turismo medico?
Alcune aziende utilizzano affermazioni fuorvianti e tattiche di vendita aggressive per convincere i clienti ad optare per interventi in cliniche di bassa qualità.

5. Qual è l’impatto dei social media sul turismo medico in Turchia?
I social media stanno influenzando la tendenza a sottoporsi a interventi chirurgici estetici e di perdita di peso in Turchia, poiché molte pazienti vengono convinte da tecniche di marketing psicologico e spinte a prendere decisioni affrettate.

6. Come si può garantire la sicurezza dei pazienti che scelgono di sottoporsi a interventi chirurgici in Turchia?
È fondamentale che i potenziali pazienti siano adeguatamente informati sui rischi e sui possibili problemi legati a tali interventi, e che si rivolgano a chirurghi qualificati e certificati.

Definizioni:

– Turismo medico: Pratica di viaggiare in un paese straniero per ricevere cure mediche a costi inferiori rispetto al proprio paese di origine.
– Chirurgia estetica: Interventi chirurgici volti a migliorare l’aspetto estetico del corpo o del viso.
– Perdita di peso: Processo volto a ridurre il peso corporeo attraverso varie strategie, come la dieta e l’esercizio fisico.
– Consulenza preoperatoria: Consultazione con il chirurgo prima dell’intervento chirurgico per discutere dei dettagli dell’operazione e dei possibili rischi e benefici.
– Cura post-operatoria: Trattamenti e monitoraggio dopo un intervento chirurgico per garantire una corretta guarigione e ridurre il rischio di complicazioni.

Link correlati:
HealthTurkiye