La temperatura corporea potrebbe avere benefici sulla salute mentale delle persone con depressione

Uno studio condotto dall’UC San Francisco ha rilevato che le persone affette da depressione hanno temperature corporee più elevate, suggerendo che abbassare la temperatura di coloro che soffrono di questo disturbo potrebbe avere benefici sulla salute mentale.

Lo studio, pubblicato oggi su Scientific Reports, non indica se la depressione alzi la temperatura corporea o se una temperatura più alta causi la depressione. Non è neanche noto se la temperatura corporea più alta osservata nelle persone con depressione rifletta una diminuita capacità di autoricovero, un aumento della generazione di calore da processi metabolici o una combinazione di entrambi.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 20.000 partecipanti internazionali che indossavano un dispositivo per misurare la temperatura corporea e riportavano ogni giorno i propri sintomi di depressione. Lo studio sette mesi è iniziato all’inizio del 2020 ed ha incluso dati provenienti da 106 paesi.

I risultati hanno mostrato che con l’aumentare della gravità dei sintomi di depressione, i partecipanti avevano temperature corporee più elevate. I dati sulla temperatura corporea hanno anche mostrato una tendenza verso punteggi di depressione più alti nelle persone le cui temperature avevano meno fluttuazioni nel corso di un periodo di 24 ore, ma questa scoperta non ha raggiunto la significatività.

Le scoperte forniscono spunti su come potrebbe funzionare un nuovo metodo di trattamento della depressione, ha affermato Ashley Mason, Ph.D., autore principale dello studio e professore associato di psichiatria presso l’UCSF Weill Institute for Neurosciences. Un piccolo corpo di studi causali esistenti ha rilevato che l’uso di vasche idromassaggio o saune può ridurre la depressione, probabilmente stimolando il corpo a raffreddarsi da solo, ad esempio attraverso la sudorazione.

“Ironicamente, il riscaldamento delle persone può effettivamente portare ad una diminuzione della temperatura corporea che dura più a lungo rispetto al semplice raffreddamento diretto delle persone, ad esempio attraverso un bagno di ghiaccio,” ha detto Mason, che è anche uno psicologo clinico presso l’UCSF Osher Center for Integrative Health. “Cosa succederebbe se potessimo monitorare la temperatura corporea delle persone con depressione per pianificare al meglio i trattamenti basati sul calore?”

Secondo Mason, questo è il più ampio studio finora condotto per esaminare l’associazione tra temperatura corporea, valutata mediante metodi di auto-segnalazione e sensori indossabili, e sintomi depressivi in un campione geograficamente ampio. “Dato l’aumento dei tassi di depressione negli Stati Uniti, siamo entusiasti delle possibilità di un nuovo approccio al trattamento”, ha aggiunto Mason.

FAQ:

1. Qual è il risultato principale dello studio condotto dall’UC San Francisco?

Lo studio ha rilevato che le persone affette da depressione hanno temperature corporee più elevate.

2. Il aumento della temperatura corporea causa la depressione o è la depressione ad aumentare la temperatura corporea?

Lo studio non fornisce una risposta definitiva a questa domanda.

3. Quali sono le possibili cause della temperatura corporea più elevata osservata nelle persone con depressione?

Non è noto se la temperatura corporea più alta rifletta una diminuita capacità di autoricovero, un aumento della generazione di calore da processi metabolici o una combinazione di entrambi.

4. Quanti partecipanti sono stati inclusi nello studio?

Lo studio ha analizzato i dati di oltre 20.000 partecipanti provenienti da 106 paesi.

5. Qual è il collegamento tra la gravità dei sintomi di depressione e la temperatura corporea?

I risultati dello studio hanno mostrato che all’aumentare della gravità dei sintomi di depressione, i partecipanti avevano temperature corporee più elevate.

6. Qual è stata un’altra scoperta interessante dello studio?

Lo studio ha rilevato una tendenza verso punteggi di depressione più alti nelle persone con temperature corporee meno fluttuanti nel corso di un periodo di 24 ore, ma questa scoperta non ha raggiunto la significatività.

7. Cosa potrebbe significare questo studio per il trattamento della depressione?

Lo studio suggerisce che abbassare la temperatura di coloro che soffrono di depressione potrebbe avere benefici sulla salute mentale. Studi precedenti hanno indicato che l’uso di vasche idromassaggio o saune potrebbe ridurre la depressione stimolando il corpo a raffreddarsi.

8. Quanto è ampio questo studio rispetto ad altri sulla temperatura corporea e la depressione?

Secondo l’autore principale dello studio, questo è il più ampio studio condotto fino ad ora per esaminare l’associazione tra temperatura corporea e sintomi depressivi in un campione geograficamente ampio.

Termini chiave:
– Depressione: Un disturbo mentale caratterizzato da una persistente tristezza, perdita di interesse nelle attività e sintomi fisici e cognitivi.
– Temperatura corporea: La misura del calore del corpo umano.
– Autoricovero: La capacità del corpo di mantenere una temperatura interna stabile.
– Metabolismo: Il complesso di processi chimici che avvengono nelle cellule del corpo per mantenere la vita.
– Vasche idromassaggio: Apparecchiature che utilizzano getti d’acqua per fornire massaggi e benefici terapeutici.
– Saune: Stanze o cabine calde utilizzate per il relax e per ottenere benefici per la salute attraverso il calore e il sudore.

Link correlati:
UCSF (https://www.ucsf.edu/)
National Institute of Mental Health – Depression (https://www.nimh.nih.gov/health/topics/depression/index.shtml)
World Health Organization – Depression (https://www.who.int/mental_health/management/en/depression.pdf?ua=1)