La Vita Misteriosa dell’Uomo di Vittrup: Un Passato Svelato dai Suoi Denti

Quando mori, quali storie racconteranno i tuoi denti ai genetisti del futuro? Sperabilmente, la loro narrazione sarà più edificante di quella dell’Uomo di Vittrup, un cacciatore divenuto agricoltore il cui cranio fu fracassato più di 5.000 anni fa, nella zona che oggi conosciamo come Danimarca.

Un team di ricercatori ha recentemente esaminato gli isotopi presenti nei denti dell’Uomo di Vittrup, ricostruendo così la sua storia di vita dalla sua infanzia fino alla morte. È emerso che l’uomo era originario della Scandinavia costiera. In seguito, si trasferì in Danimarca, in un ambiente agricolo, dove alla fine fu ucciso in un atto di violenza rituale. La ricerca del team è stata pubblicata oggi su PLoS One.

Prima del nostro studio, si trattava solo di uno scheletro umano di datazione sconosciuta”, ha dichiarato Anders Fischer, archeologo dell’Università di Göteborg e autore principale dello studio, in una email a Gizmodo. “Ora sappiamo non solo la sua data e la sua ascendenza straniera, ma anche molte informazioni sulle sue condizioni di salute e sulla sua storia geografica, alimentare e dietetica”.

I resti dell’Uomo di Vittrup – un cranio fratturato e alcuni ossi – sono stati trovati nel 1915 in una torbiera danese, insieme ad un bastone di legno duro. Le torbiere sono anaerobiche, il che le rende ottimi luoghi per la mummificazione naturale.

Un’analisi recente di un altro corpo di una torbiera, l’Uomo di Tollund – pensato per essere stato ucciso in un sacrificio rituale nello Jutland – ha rivelato gli ultimi resti del suo pasto nello stomaco preservato, datato 2.400 anni fa. Infatti, le torbiere europee sono piene di corpi, molti dei quali sono chiaramente stati uccisi dalla violenza, ritualmente o in altro modo, prima di finire conservati nella torba.

L’Uomo di Vittrup aveva tra i 30 e i 40 anni quando morì. Solo ora, combinando l’analisi del DNA con lo studio dei livelli di isotopi nei suoi denti e la sequenziatura del suo tartaro, i ricercatori sono stati in grado di ricostruire il percorso compiuto dall’uomo fino a quella torbiera.

I ricercatori hanno scoperto che fino all’adolescenza, l’Uomo di Vittrup si è alimentato principalmente di mammiferi marini e pesce, suggerendo che vivesse sulla costa. Ma quando aveva 18 anni, si trasferì in Danimarca e la sua dieta si orientò verso cibi provenienti da allevamenti come capre o pecore. Dal punto di vista genetico, l’Uomo di Vittrup era strettamente correlato alle comunità che vivono oggi in Norvegia e Svezia, confermando l’ambiente costiero suggerito dalla sua dieta.

Spostandosi in Danimarca, la pelle dell’uomo doveva essere più scura rispetto a quella delle persone intorno a lui. In un comunicato stampa dell’Università di Göteborg, Fischer ha notato che “è la prima volta che gli scienziati sono stati in grado di tracciare così dettagliatamente la storia di vita di una persona dell’Europa settentrionale in un passato così remoto”.

Il team ritiene che il bastone di legno trovato insieme all’Uomo di Vittrup potrebbe essere l’arma che lo ha ucciso. “Forse dovremmo considerarlo come uno schiavo sacrificato agli dei quando non era più adatto per il duro lavoro fisico”, ha detto Kristian Kristiansen, coautore dello studio e ricercatore presso l’Università di Göteborg, nel comunicato stampa.

L’Uomo di Vittrup ha subito almeno otto colpi alla testa, fratturandosi il cranio. Sebbene le circostanze che hanno portato alla sua morte siano ancora poco chiare, ora sappiamo molto di più su dove proveniva e come ha vissuto. Fischer ha rivelato a Gizmodo che il team sta attualmente lavorando per decifrare le storie di vita di resti simili preservati.

FAQ:

1. Chi era l’Uomo di Vittrup?
L’Uomo di Vittrup era un antico cacciatore-agricoltore il cui cranio fu trovato nella zona che oggi è conosciuta come Danimarca.

2. Di dove proveniva l’Uomo di Vittrup?
L’Uomo di Vittrup era originario della Scandinavia costiera e successivamente si trasferì in Danimarca.

3. Come è stato ucciso l’Uomo di Vittrup?
L’Uomo di Vittrup è stato ucciso in un atto di violenza rituale, anche se le circostanze esatte non sono ancora chiare.

4. Cosa si sa sulla storia di vita dell’Uomo di Vittrup?
Grazie all’analisi dei denti, dei livelli di isotopi e del tartaro, i ricercatori hanno scoperto che l’Uomo di Vittrup ha vissuto sulla costa alimentandosi principalmente di mammiferi marini e pesce. In seguito, si è trasferito in Danimarca e la sua dieta si è orientata verso cibi provenienti da allevamenti.

5. Qual era l’ascendenza genetica dell’Uomo di Vittrup?
L’Uomo di Vittrup era strettamente correlato alle comunità che vivono oggi in Norvegia e Svezia, confermando l’ambiente costiero suggerito dalla sua dieta.

6. Cosa si sa sulla sua morte?
L’Uomo di Vittrup ha subito almeno otto colpi alla testa, fratturandosi il cranio. Il bastone di legno trovato vicino al suo cranio potrebbe essere stato l’arma che lo ha ucciso.

Definitions of key terms:
– Isotopi: Atomi di uno stesso elemento chimico con lo stesso numero atomico ma diverso numero di neutroni.
– Arnese: Un oggetto o un attrezzo utilizzato per uno specifico scopo.

Suggested related links:
Università di Göteborg (University of Gothenburg)
PLoS One