Le donne sono più a rischio di malattie autoimmuni a causa del cromosoma X

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Cell potrebbe finalmente spiegare perché le donne siano più a rischio di sviluppare malattie autoimmuni rispetto agli uomini. Secondo la ricerca, condotta da un gruppo di scienziati dell’Università Stanford, la chiave per comprendere questo fenomeno potrebbe risiedere nel cromosoma X.

Le donne possiedono due copie del cromosoma X, mentre gli uomini hanno un cromosoma X e uno Y. Lo studio ha individuato una molecola chiamata Xist che sembra giocare un ruolo fondamentale nel sistema immunitario femminile. Questa molecola, composta da lunghi filamenti di RNA intrecciati con DNA e proteine, avvolge uno dei due cromosomi X nelle donne per inattivarne o “silenziarne” i geni (se attivo, il secondo cromosoma X produrrebbe il doppio delle proteine necessarie alla sopravvivenza, risultando nocivo).

Secondo il dottor Howard Chang, medico e ricercatore dell’Università Stanford, quando le cellule femminili muoiono naturalmente, il sistema immunitario potrebbe ritenere le molecole di Xist e le proteine a esse attaccate dei “corpi estranei”, sviluppando quindi gli anticorpi che attaccano Xist. Lo studio ha dimostrato che negli uomini, che normalmente non producono Xist, l’espressione di questa molecola ha portato a un aumento significativo delle malattie autoimmuni.

Tuttavia, altri ricercatori ritengono che sia ancora presto per determinare se la risposta anticorpale a Xist sia effettivamente la causa delle malattie autoimmuni nelle donne e sostengono la necessità di ulteriori ricerche in merito.

Nonostante le incertezze, lo studio sottolinea l’importanza di approfondire le conoscenze sulle malattie autoimmuni per poter sviluppare test diagnostici più precoci ed efficaci, che consentano anche di individuare potenziali terapie più mirate.

Comprendere le ragioni che portano le donne ad essere più colpite da queste patologie potrebbe aprire nuove strade per combatterle e migliorare la qualità di vita delle persone affette.

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Cell ha indagato sul motivo per cui le donne sono più suscettibili allo sviluppo di malattie autoimmuni rispetto agli uomini. Secondo lo studio condotto da scienziati dell’Università Stanford, la risposta potrebbe trovarsi nel cromosoma X.

Le donne hanno due copie del cromosoma X, mentre gli uomini hanno un cromosoma X e uno Y. La ricerca ha individuato una molecola chiamata Xist che sembra svolgere un ruolo importante nel sistema immunitario femminile. Questa molecola è costituita da lunghi filamenti di RNA intrecciati con DNA e proteine, e avvolge uno dei due cromosomi X nelle donne per inattivarne o “silenziarne” i geni. Se il secondo cromosoma X fosse attivo, produrrebbe il doppio delle proteine necessarie alla sopravvivenza, risultando nocivo.

Secondo il dottor Howard Chang dell’Università Stanford, quando le cellule femminili muoiono naturalmente, il sistema immunitario potrebbe considerare le molecole di Xist e le proteine ad esse attaccate come “corpi estranei”, sviluppando anticorpi che attaccano Xist. Lo studio ha dimostrato che negli uomini, che normalmente non producono Xist, l’espressione di questa molecola ha portato ad un significativo aumento delle malattie autoimmuni.

Tuttavia, altri ricercatori ritengono che sia ancora prematuro stabilire se la risposta anticorpale a Xist sia effettivamente la causa delle malattie autoimmuni nelle donne e sostengono la necessità di ulteriori ricerche.

Nonostante le incertezze, lo studio sottolinea l’importanza di approfondire le conoscenze sulle malattie autoimmuni per poter sviluppare test diagnostici più precoci ed efficaci, che consentano anche di individuare potenziali terapie più mirate.

Comprendere le ragioni per cui le donne sono più colpite da queste patologie potrebbe aprire nuove strade per combatterle e migliorare la qualità di vita delle persone affette.

Definizioni:
– Malattie autoimmuni: patologie in cui il sistema immunitario attacca erroneamente i tessuti sani del proprio corpo.
– Cromosoma X: uno dei due tipi di cromosomi sessuali, presente sia nelle donne che negli uomini.
– Cromosoma Y: l’altro tipo di cromosoma sessuale, presente solo negli uomini.

Link correlati:
Università Stanford
Rivista Cell