Un fantastico nuovo farmaco raddoppia la sopravvivenza dei pazienti affetti da mesotelioma

I ricercatori dell’Università Queen Mary di Londra hanno sviluppato un nuovo farmaco che rappresenta una svolta nelle terapie per il mesotelioma, una forma di cancro difficile da trattare e aggressiva. Il trattamento è stato definito “veramente meraviglioso” dagli scienziati, in quanto ha quadruplicato i tassi di sopravvivenza a tre anni e ha aumentato la sopravvivenza media di 1,6 mesi.

Il mesotelioma è una forma di cancro che si sviluppa nella membrana che riveste la superficie di alcuni organi del corpo, principalmente i polmoni. È generalmente causato dall’esposizione all’amianto. Secondo Cancer Research UK, nel Regno Unito ci sono circa 2.700 nuovi casi di mesotelioma ogni anno e quasi 2.400 morti. Solo il due per cento delle persone sopravvive oltre 10 anni dalla diagnosi.

Lo studio condotto dall’Università Queen Mary ha coinvolto 249 pazienti affetti da mesotelioma pleurico, la forma più comune della malattia che colpisce la membrana dei polmoni. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: uno ha ricevuto il nuovo farmaco, chiamato ADI-PEG20, insieme alla chemioterapia, mentre l’altro gruppo ha ricevuto un placebo e chemioterapia.

I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista JAMA Oncology, hanno rivelato che i pazienti trattati con ADI-PEG20 e chemioterapia hanno avuto una sopravvivenza media di 9,3 mesi, rispetto ai 7,7 mesi del gruppo che ha ricevuto il placebo. Inoltre, il periodo di sopravvivenza senza progressione della malattia è stato di 6,2 mesi nel gruppo trattato con ADI-PEG20, rispetto ai 5,6 mesi nel gruppo con il placebo.

Gli autori dello studio hanno affermato che questo è il primo successo nella combinazione della chemioterapia con un farmaco che mira al metabolismo del cancro sviluppato per il mesotelioma negli ultimi 20 anni. Il nuovo farmaco funziona depauperando i livelli di arginina nel torrente sanguigno, bloccando la crescita delle cellule tumorali che non sono in grado di produrre autonomamente questo aminoacido.

Il Professor Peter Szlosarek, a capo del team di ricerca, ha dichiarato: “È davvero meraviglioso vedere che la ricerca sulla fame di arginina delle cellule tumorali diventa realtà. Questa scoperta è quello su cui sto lavorando fin dai suoi primi stadi in laboratorio, adesso il nuovo trattamento ADI-PEG20 sta migliorando la vita dei pazienti affetti da mesotelioma.”

Questa importante scoperta rappresenta un ottimo progresso nella lotta contro il mesotelioma e offre una nuova speranza per i pazienti affetti da questa malattia devastante. Il farmaco ADI-PEG20 potrebbe presto diventare una terapia standard per il mesotelioma, permettendo una sopravvivenza più lunga e migliorata per i pazienti. È un risultato che dimostra l’importanza della ricerca scientifica nella scoperta di nuovi trattamenti che possono fare la differenza nella vita delle persone affette da malattie gravi come il mesotelioma.

Una sezione di FAQ basata sui principali argomenti e informazioni presentate nell’articolo:

1. Cos’è il mesotelioma e quali organi del corpo colpisce?
Il mesotelioma è una forma di cancro che si sviluppa nella membrana che riveste la superficie di alcuni organi del corpo, principalmente i polmoni.

2. Qual è la causa principale del mesotelioma?
Il mesotelioma è generalmente causato dall’esposizione all’amianto.

3. Quali sono i risultati dello studio condotto dall’Università Queen Mary?
Lo studio ha coinvolto 249 pazienti affetti da mesotelioma pleurico e ha rilevato che il nuovo farmaco ADI-PEG20, combinato con la chemioterapia, ha aumentato la sopravvivenza media di 1,6 mesi e ha quadruplicato i tassi di sopravvivenza a tre anni rispetto al placebo.

4. Come funziona il nuovo farmaco ADI-PEG20?
Il farmaco funziona depauperando i livelli di arginina nel sangue, bloccando la crescita delle cellule tumorali che non sono in grado di produrre autonomamente questo aminoacido.

5. Cosa ha detto il Professor Peter Szlosarek sull’importanza di questa scoperta?
Il Professor Peter Szlosarek, a capo del team di ricerca, ha dichiarato che questa scoperta è un grande successo nella lotta contro il mesotelioma e offre una nuova speranza per i pazienti affetti da questa malattia devastante.

Link correlati:
www.cancerresearchuk.org – Sito web di Cancer Research UK, un’organizzazione britannica che si occupa della ricerca sul cancro.
www.queensmary.university.uk – Sito web dell’Università Queen Mary di Londra, istituzione che ha condotto lo studio sul nuovo farmaco ADI-PEG20 per il mesotelioma.

Definizioni dei termini chiave:
– Mesotelioma: Una forma di cancro che si sviluppa nella membrana che riveste la superficie di alcuni organi del corpo, principalmente i polmoni.
– ADI-PEG20: Un nuovo farmaco sviluppato dall’Università Queen Mary di Londra per il trattamento del mesotelioma, che funziona depauperando i livelli di arginina nel sangue per bloccare la crescita delle cellule tumorali.
– Chemioterapia: Trattamento medico che utilizza sostanze chimiche per uccidere le cellule tumorali o impedire la loro crescita nel corpo.
– Placebo: Una sostanza inerte o un trattamento senza effetti noti usato come controllo in un esperimento clinico per valutare l’efficacia di un farmaco o di un trattamento attivo.