Un ragazzo belga è il primo al mondo a guarire da un tumore cerebrale ritenuto incurabile

Quando Lucas è stato diagnosticato con un raro tipo di tumore cerebrale all’età di sei anni, non c’erano dubbi sulla prognosi. Il dottor francese Jacques Grill si commuove quando ricorda di aver dovuto dire ai genitori di Lucas che il loro figlio sarebbe morto.

Tuttavia, sette anni dopo, Lucas ha 13 anni e non c’è traccia del tumore.

Secondo i ricercatori che lo hanno curato, il ragazzo belga è il primo bambino al mondo a essere guarito da un glioma del tronco encefalico, un cancro particolarmente brutale.

“Lucas ha superato tutte le probabilità” per sopravvivere, ha detto Grill, responsabile del programma di tumori cerebrali presso il centro oncologico Gustave Roussy di Parigi.

Il tumore, che ha il nome completo di glioma pontino intrinseco diffuso (DIPG), viene diagnosticato ogni anno in circa 300 bambini negli Stati Uniti e fino a 100 in Francia.

In occasione della Giornata internazionale del cancro infantile di giovedì, la comunità medica ha elogiato i progressi che significano che l’85 percento dei bambini sopravvive ora per più di cinque anni dopo la diagnosi di cancro.

Ma la prospettiva per i bambini affetti da tumore DIPG rimane cupa: la maggior parte non sopravvive oltre un anno dalla diagnosi. Uno studio recente ha rilevato che solo il 10 percento era vivo dopo due anni.

La radioterapia può talvolta rallentare la marcia rapida del tumore aggressivo, ma nessun farmaco si è dimostrato efficace contro di esso.

Nessun altro caso come lui: Lucas e la sua famiglia si sono recati dal Belgio in Francia affinché potesse diventare uno dei primi pazienti a entrare nel trial BIOMEDE, che testa nuovi farmaci potenziali per il DIPG.

Fin dall’inizio, Lucas ha risposto positivamente al farmaco anti-cancro everolimus, che gli è stato assegnato casualmente.

“Nel corso di una serie di risonanze magnetiche, ho visto il tumore scomparire completamente”, ha detto Grill all’AFP.

Ma il medico non ha osato interrompere il regime di trattamento, almeno fino a un anno e mezzo fa, quando Lucas ha rivelato di non assumere più i farmaci comunque.

“Non conosco altri casi come lui al mondo”, ha detto Grill.

Esattamente perché Lucas si è completamente ripreso e come il suo caso potrebbe aiutare altri bambini come lui in futuro resta da vedere.

Altri sette bambini nel trial sono sopravvissuti anni dopo la diagnosi, ma solo il tumore di Lucas è scomparso completamente.

Il motivo per cui questi bambini hanno risposto ai farmaci, mentre altri no, è probabilmente dovuto alle “particolarità biologiche” dei loro tumori individuali, ha detto Grill.

“Il tumore di Lucas aveva una mutazione estremamente rara che crediamo abbia reso le sue cellule molto più sensibili al farmaco”, ha aggiunto.

Riproduzione di Lucas: i ricercatori stanno studiando le anomalie genetiche dei tumori dei pazienti e stanno creando “organoidi” tumorali, che sono masse di cellule prodotte in laboratorio.

“Il caso di Lucas offre una reale speranza”, ha detto Marie-Anne Debily, ricercatrice che supervisiona il lavoro di laboratorio.

“Cercheremo di riprodurre in vitro le differenze che abbiamo identificato nelle sue cellule”, ha detto all’AFP.

Il team vuole riprodurre le sue differenze genetiche negli organoidi per vedere se il tumore può essere ucciso con la stessa efficacia con cui è stato fatto con Lucas.

Se funziona, il “passo successivo sarà trovare un farmaco che abbia lo stesso effetto sulle cellule tumorali di questi cambiamenti cellulari”, ha detto Debily.

Sebbene i ricercatori siano entusiasti di questa nuova scoperta, hanno avvertito che qualsiasi possibile trattamento è ancora lontano.

“In media, ci vogliono 10-15 anni affinché la prima scoperta diventi un farmaco – è un processo lungo e complicato”, ha detto Grill.

David Ziegler, pediatra oncologico presso l’Ospedale per bambini di Sydney in Australia, ha detto che il panorama per il DIPG è cambiato radicalmente negli ultimi dieci anni.

I progressi in laboratorio, il maggiore finanziamento e trial come BIOMEDE mi convincono che presto scopriremo di essere in grado di curare alcuni pazienti”, ha detto Ziegler all’AFP.

FAQ:

1. Cos’è un glioma del tronco encefalico?

Un glioma del tronco encefalico è un tipo di tumore cerebrale raro e particolarmente aggressivo che colpisce principalmente i bambini.

2. Quanti bambini vengono affetti da tumore DIPG ogni anno?

Il tumore DIPG viene diagnosticato ogni anno in circa 300 bambini negli Stati Uniti e fino a 100 in Francia.

3. Qual è la sopravvivenza media per i bambini affetti da tumore DIPG?

La maggior parte dei bambini affetti da tumore DIPG non sopravvive oltre un anno dalla diagnosi. Solo il 10 percento era vivo dopo due anni secondo uno studio recente.

4. Qual è stata la cura sperimentale a cui è stato sottoposto Lucas?

Lucas è stato sottoposto a un trial chiamato BIOMEDE, che testa nuovi farmaci potenziali per il tumore DIPG. Ha risposto positivamente al farmaco anti-cancro everolimus.

5. Perché alcuni bambini rispondono ai farmaci nel trial, mentre altri no?

Secondo i ricercatori, la risposta al farmaco potrebbe dipendere dalle “particolarità biologiche” dei tumori individuali di ciascun bambino.

6. Cosa stanno facendo i ricercatori per trovare una cura?

I ricercatori stanno studiando le anomalie genetiche dei tumori dei pazienti e stanno creando “organoidi” tumorali in laboratorio per riprodurre le differenze genetiche individuate in pazienti come Lucas. L’obiettivo è trovare un farmaco che abbia lo stesso effetto sulle cellule tumorali.

7. Quanto tempo ci vorrà per sviluppare un trattamento efficace?

I ricercatori avvertono che qualsiasi possibile trattamento è ancora lontano e che in media ci vogliono 10-15 anni affinché una scoperta diventi un farmaco.

links:

Centro Oncologico Gustave Roussy: Il centro oncologico Gustave Roussy è un importante centro di ricerca e trattamento del cancro a Parigi, Francia.

National Cancer Institute: L’Istituto nazionale per il cancro offre informazioni sui diversi tipi di cancro, incluso il tumore cerebrale, e sulle ultime ricerche e trattamenti.

Cancer Research UK: Cancer Research UK fornisce informazioni sulla ricerca sul cancro e sui progressi nel trattamento dei tumori cerebrali.

American Cancer Society: L’American Cancer Society offre risorse e supporto per i pazienti affetti da cancro e le loro famiglie.