Urgent Action Needed to Increase MMR Vaccination Rates in Wales

Il Responsabile Medico Avverte: Urgente azione necessaria per la vaccinazione completa dei bambini contro il morbillo in Galles.

Il Responsabile Medico, Sir Frank Atherton, ha avvertito che sono necessarie misure urgenti per assicurare che i bambini in Galles siano completamente vaccinati contro il morbillo. Ha anche sottolineato che gli episodi di epidemie potrebbero aumentare se non si incrementa la percentuale di vaccinazioni contro morbillo, parotite e rosolia (MMR).

Il Responsabile Medico ha dichiarato che i genitori dovrebbero organizzare immediatamente le vaccinazioni se i loro figli non sono completamente vaccinati. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda che il 95% dei bambini riceva entrambe le dosi del vaccino MMR entro i cinque anni, ma nel Regno Unito siamo al di sotto degli obiettivi.

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Galles solo il 89,5% dei bambini di cinque anni ha ricevuto entrambe le dosi. A livello nazionale, tale percentuale scende al 84,5%, il valore più basso dal 2010-2011.

Nel corso degli ultimi mesi, sono stati segnalati focolai dell’infezione in tutto il Regno Unito, comprese le aree di Cardiff e Birmingham. Ad esempio, l’Ospedale Pediatrico di Birmingham ha riportato il più alto numero di casi in decenni. Questa malattia altamente contagiosa si diffonde rapidamente tra i non vaccinati, soprattutto negli ambienti come le scuole e i nidi di infanzia. Pertanto, è stato chiesto alle autorità sanitarie del Galles di concentrarsi su ogni singola scuola per aumentare il livello di immunizzazione.

Vaccinazione MMR: Cosa c’è da sapere?

La vaccinazione MMR viene somministrata in due sessioni separate. La prima dose viene offerta quando il bambino compie un anno, mentre la seconda dose viene somministrata all’età di tre anni e quattro mesi. Dopo entrambe le dosi, il 99% delle persone è protetto contro morbillo e rosolia, mentre l’88% è protetto contro parotite.

Sintomi del morbillo: cosa bisogna sapere?

I sintomi comuni del morbillo comprendono una febbre alta, occhi rossi e infiammati, tosse e starnuti. Possono inoltre comparire piccole macchie bianche all’interno della bocca. Dopo alcuni giorni, di solito compare una eruzione cutanea rosso-marrone, che inizia sul viso e dietro le orecchie, per poi diffondersi sul resto del corpo. In genere, il morbillo si risolve entro sette- dieci giorni. Tuttavia, possono verificarsi complicazioni come polmonite, meningite, cecità e convulsioni. I bambini piccoli, le donne in gravidanza e coloro con un sistema immunitario indebolito sono a maggior rischio.

Proteggiamo i nostri bambini più piccoli

Il Responsabile Medico, Sir Frank Atherton, ha sottolineato l’importanza di proteggere i bambini dal morbillo. Ha invitato i genitori a verificare se i loro figli sono completamente vaccinati e, se non lo sono, ad organizzare la vaccinazione al più presto. Inoltre, è fondamentale che tutti coloro che sono idonei a ricevere il vaccino siano completamente vaccinati, in modo da arrestare la diffusione del morbillo e proteggere i nostri bambini più piccoli.

È stato chiesto a tutte le autorità sanitarie di promuovere azioni urgenti per assicurare che il 90% degli studenti di ogni scuola in Galles sia completamente vaccinato entro la fine di luglio. Il Vice Responsabile Medico, Chris Jones, ha sottolineato che in caso di un’epidemia, gli studenti e il personale non vaccinati o parzialmente vaccinati potrebbero essere sottoposti all’isolamento fino a 21 giorni, al fine di prevenire la diffusione di questa malattia molto virulenta. In collaborazione con il Servizio Sanitario Nazionale e il governo gallese, il Dipartimento di Sanità Pubblica del Galles svilupperà ulteriori piani per aumentare il numero di vaccinazioni MMR nei prossimi mesi.

FAQ:

1. Qual è la percentuale di bambini in Galles completamente vaccinati contro il morbillo?
Attualmente, solo l’89,5% dei bambini di cinque anni in Galles ha ricevuto entrambe le dosi del vaccino MMR, mentre a livello nazionale tale percentuale scende al 84,5%, il valore più basso dal 2010-2011.

2. Quali sono i sintomi del morbillo?
I sintomi comuni del morbillo includono una febbre alta, occhi rossi e infiammati, tosse e starnuti. Possono anche comparire piccole macchie bianche all’interno della bocca. Dopo alcuni giorni, compare un’eruzione cutanea rosso-marrone, che inizia sul viso e dietro le orecchie, per poi diffondersi sul resto del corpo.

3. Quali sono le possibili complicazioni del morbillo?
Le complicazioni del morbillo possono includere polmonite, meningite, cecità e convulsioni. I bambini piccoli, le donne in gravidanza e coloro con un sistema immunitario indebolito sono a maggior rischio.

4. Come viene somministrata la vaccinazione MMR?
La vaccinazione MMR viene somministrata in due sessioni separate. La prima dose viene offerta quando il bambino ha un anno, mentre la seconda dose viene somministrata all’età di tre anni e quattro mesi. Dopo entrambe le dosi, il 99% delle persone è protetto contro morbillo e rosolia, mentre l’88% è protetto contro parotite.

5. Cosa bisogna fare per proteggere i bambini dal morbillo?
È fondamentale verificare se i propri figli sono completamente vaccinati contro il morbillo e, se non lo sono, organizzare la vaccinazione al più presto. Inoltre, è importante che tutti coloro che sono idonei a ricevere il vaccino siano completamente vaccinati, al fine di arrestare la diffusione del morbillo e proteggere i bambini più piccoli.

Link correlati:
World Health Organization (Organizzazione Mondiale della Sanità): Sito ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che fornisce informazioni dettagliate sulla vaccinazione e altre questioni di salute pubblica.
NHS (Servizio Sanitario Nazionale): Sito ufficiale del Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito, che offre informazioni sulle vaccinazioni e fornitori di servizi sanitari nell’area.
Governo Gallese: Sito ufficiale del governo gallese, che può fornire informazioni aggiornate sulle vaccinazioni MMR nei prossimi mesi.